Realme 8 5G

Il cellulare 5G più accessibile al mondo: realme 8 5G

Realme ha annunciato questo mercoledì che il a metà maggio lancerà nel mercato italiano uno dei suoi dispositivi più attesi, il realme 8 5G, che diventerà il cellulare più accessibile con connettività 5G sul mercato, posizionandolo al di sotto della barriera dei 200 €.

Punti di forza del realme 8 5G

Il realme 8 5G è il primo smartphone dotato del processore Dimensity 700 5G nella sua fascia di prezzo, che promette – secondo l’azienda stessa – “prestazioni straordinarie”. Il suo design da 8,5 mm e solo 185 g nasconde una potente batteria da 5000 mAh con sistema Smart Power Saving, che garantisce un’autonomia pari a quella di un telefono 4G.

Inoltre, il suo schermo FHD + da 16,5 cm (6,5 pollici) con frequenza di aggiornamento di 90 Hz e frequenza di campionamento del tocco di 180 Hz, offre “un’esperienza coinvolgente e colori meravigliosi”.

Questo dispositivo è compatibile con le schede dual SIM 5G e il supporto SA/NSA, rendendolo “il cellulare perfetto per stare al passo con il futuro della connettività”.

Realme 8 5G non esce solo

Questa presentazione accoglierà anche l’arrivo del realme 8, un telefono con uno schermo SuperAMOLED e una batteria da 5.000 mAh, che garantisce dieci ore di videogiochi ininterrotti, insieme a uno dei processori 4G più potenti della sua gamma: Mediatek Helio G95.

Per completare l’ecosistema realme, l’azienda presenterà anche le nuove cuffie realme Buds Q 2. Con un design sorprendente, diverso da quello a cui sono abituati questi tipi di prodotti, le Buds Q 2 offrono 20 ore di autonomia, resistenza IPX4 e ‘Modalità’. Gaming  è con latenza super bassa di 88ms per una perfetta sincronizzazione tra video e audio.

Negli ultimi anni, realme è stato riconosciuto come uno dei migliori marchi nelle spedizioni globali di smartphone ed è ora il marchio in più rapida crescita in Europa.

Il rapporto della società di consulenza Counterpoint corrispondente al primo trimestre del 2021 riflette che realme è cresciuta del 183% nei primi mesi dell’anno, posizionandosi come il marchio che ha aumentato maggiormente la sua presenza nel mercato europeo degli smartphone, che ha ha mostrato una crescita generalizzata del 6% rispetto al 2020.